La Thalassotherapia di Abbazia pronta a ricevere i pazienti Covid

Alla Thalassotherapia di Abbazia sono arrivati i primi 8 pazienti Covid. Foto Ivor Hreljanović

Il direttore del CCO di Fiume, Alen Ružić ha riferito che la situazione nel Centro clinico-ospedaliero di Fiume è, per ora, stabile. Per essere d’aiuto a tutti i pazienti Covid che hanno bisogno di essere ricoverati e tenuti sotto controllo medico, “si è deciso in accordo con il presidente della Regione, Zlatko Komadina, di aprire un centro secondario Covid-19 nella Thalassotherapia di Abbazia, che dispone di un ottimo quadro di professionisti, attrezzature adatte, tra cui un paio di respiratori, e posti letto a disposizione. Spero soltanto che un’attivazione completa non si renda necessaria”.
Il direttore della Thalassotherapia di Abbazia, Viktor Peršić  ha espresso la più completa disposizione della struttura per arginare la pandemia. “Ci stiamo organizzando con le stesse modalità del reparto Covid aperto nella Clinica di ginecologia e ostetricia. Sarà completamente isolato degli altri reparti, sia per quanto riguarda il sistema di ventilazione, sia per il personale. Sarà sistemato su un piano dell’edificio che ospita il reparto per la riabilitazione e previsto per il ricovero di pazienti con sintomatologie lievi e medio-gravi. A disposizione ci saranno 35 letti e un personale altamente qualificato per la cura dei pazienti.

Il servizio completo sulla Voce in edicola sabato, 12 dicembre, o in formato digitale. Clicca qui e abbonati

Facebook Commenti