Schengen. Arriva il sì della Commissione Ue

Juncker: «Zagabria ha fatto tutti i passi necessari. Ora tutti i Paesi membri riconoscano i suoi sforzi»

Arriva il sì della Commissione europea. “La Croazia soddisfa tutti i criteri per l’ingresso nello Schengen”, ha sottolineato la Commissione in una nota, invitando nel contempo il Consiglio Ue a inserire il Paese nello spazio confinario europeo.
Anche il presidente Jean-Claude Juncker si è complimentato con Zagabria per gli sforzi compiuti nella soddisfazione dei criteri richiesti. “Credo che tutti i Paesi Ue intraprenderanno ora i passi necessari affinché la Croazia possa diventare membro a tutti gli effetti dell’area Schengen”, ha detto Juncker.
Un simile messaggio è arrivato anche dal commissario per gli Affari interni, Dimitris Avramopoulos. “Schengen è una delle più importanti conquiste dell’Unione europea. Ora che la Croazia ha intrapreso tutte le misure per assicurare le condizioni richieste, noi dobbiamo riconoscere questo fatto e affermare che Zagabria contribuirà al rafforzeremo dei confini comunitari”.
La valutazione positiva della Commissione Ue non è sufficiente, ma rappresenta la condizione primaria affinché i Paesi Ue possano apportare una decisione politica sull’ingresso di un singolo Paese nell’area Schengen.
La Bulgaria e la Romania, ad esempio, hanno ottenuto la valutazione positiva della Commissione europea nel 2011, però tuttora non sono entrate in Schengen, poiché non hanno ancora ricevuto il benestare di tutti i Paesei membri. Dunque, in questo momento è difficile dire quando anche la Croazia potrà entrare nell’area Schengen.

Facebook Commenti