Contagi in Croazia: più della metà sotto i 50 anni

Foto Milan Sabic/PIXSELL

Il ministro della Salute, Vili Beroš, nel suo incontro con la stampa ha enumerato alcuni dati interessanti sui contagiati da Covid-19 in Croazia. L’età media è di 49,05 anni, il 56% sono uomini, il restante (44%) donne. Il neurochirurgo di Spalato rende anche noto che nella fascia d’età fra 60 e 70 anni è compreso il 12,7% degli infetti. Tra i 70 e gli 80 anni c’è il 6,1% dei casi. Per il ministro “sono dati statistici confortanti, ma, aggiunge, bisogna, fare meglio ha commentato”, sottolineando ancora una volta come sia fondamentale attenersi alle principali misure di prevenzione e lavarsi le mani, disinfettare le superfici di lavoro, mantenere la distanza sociale. Inoltre, ha invitato a chi è in autoisolamento a un comportamento responsabile e a rispettare questo regime per il bene di tutti.
Il maggior numero di contagio, 163, si registra a Zagabria, il che è scontato visto l’alto numero di abitanti e la conseguente maggior fluttuazione di persone in quanto capitale del Paese. Segue la Regione istriana con 34 casi di contagio e quindi la Regione litoraneo-montana e quella di Krapina e dello Zagorje con 28 persone contagiare da coronavirus.

Facebook Commenti