Roma. Nuove Pietre del ricordo nel Quartiere Giuliano-dalmata

L'inaugurazione ufficiale, a causa dell'emergenza Covid, avrà luogo a fine settembre di quest'anno

Alcune delle mattonelle collocate sul selciato del Quartiere Giuliano-dalmata

In occasione del Giorno del ricordo 2020 il pavimento di Piazza Giuliani e Dalmati, nel cuore del Quartiere Giuliano-dalmata di Roma, si è impreziosito grazie all’opera pavimentaria “Famiglia e ricordo” in Piazza Giuliani e Dalmati, ma l’inaugurazione ufficiale, a causa dell’emergenza Covid, avrà luogo soltanto a fine settembre di quest’anno. Essa è costituita da circa 200 mattonelle in travertino riportanti i nomi delle famiglie giuliano-dalmate esuli in conseguenza della firma del Trattato di Parigi del 10 febbraio 1947 e la loro località di provenienza.

 

Recentemente altre 50 nuove Pietre del ricordo sono state poste al centro della raffigurazione stilizzata della penisola istriana tracciata tra il Monumento all’esodo dell’artista Amedeo Colella e l’entrata della Chiesa di San Marco Evangelista in Agro Laurentino. Questa volta ci sono anche delle pietre che ricordano personaggi del mondo della cultura, dell’arte, dello sport e della musica, personalità amiche che hanno interagito col vecchio Villaggio Giuliano-dalmata.

Gli esuli arrivati a Roma, si insediarono nel 1947 nell’ex Villaggio operaio, costruito per l’Esposizione universale del 1942 e abbandonato, per renderlo abitabile con il proprio lavoro volontario e poter iniziare una nuova vita.

Si tratta di un Monumento unico in Italia, a testimonianza dell’esodo del 90 per cento della popolazione autoctona italiana dall’Istria, da Fiume e dalla Dalmazia e realizzato con l’autofinanziamento.

Il lodevole progetto è stato promosso dall’Onlus “Giuliano Dalmata nel cuore” e ha visto la collaborazione del Comitato provinciale di Roma dell’Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia, dell’Associazione per la Cultura istriana, fiumana e dalmata nel Lazio, dell’Associazione sportiva giuliana e della Società di Studi fiumani. A partire da questa realizzazione – rileva in un comunicato stampa dell’ANVGD – si è sviluppata una sinergia tra tali sigle e l’amministrazione del Municipio IX Roma Capitale, finalizzata a valorizzare le peculiarità culturali del Quartiere e a inserirle nei percorsi turistici di Roma.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.