Da Filip Zoričić un invito al dialogo

Festeggiamenti con i bengala nel quartier generale della Lista indipendente di Filip Zoričić

Filip Zoričić sindaco di Pola a suono di rock. Il nuovo primo cittadino ha scelto il noto Rock club Uljanik come punto di ritrovo per i componenti della sua Lista indipendente e i suoi sostenitori per attendere i risultati del ballottaggio di ieri. Con la pubblicazione dei primi dati provvisori delle ore 20 un cauto ottimismo sull’esito della sfida contro Elena Puh Belci ha incominciato a regnare. Ottimismo che è andato a crescere con l’aggiornamento dei risultati elettorali che segnavano un divario sempre più grande tra il neoeletto sindaco e la sua avversaria. Man mano che la vittoria del direttore del Ginnasio polese diventava sempre più certa anche l’Estivo dell’Uljanik andava riempiendosi. Tra i presenti pure il candidato presidente della Regione istriana del Partito socialdemocratico, Danijel Ferić. Dopo che la Commissione elettorale aveva scrutinato le schede, quella che alla vigilia del primo turno del voto sembrava un’impresa, è diventata una realtà: Filip Zoričić nei prossimi quattro anni siederà nell’ufficio del sindaco in piazza Foro. Al suo fianco, Ivona Močenić, nuova vicesindaco.
”Si tratta di una svolta storica – come puntualizzato dallo stesso Zoričić nel rivolgersi ai suoi sostenitori, dopo che era stata data per scontata la sua elezione a nuovo sindaco di Pola –. Un grazie di cuore a tutti i concittadini che hanno votato la nostra Lista indipendente. Ora ci troviamo con una grossa responsabilità, quella di far risplendere Pola, una città moderna e particolare come lo era nei tempi passati. Posso dire di essere stanco della campagna elettorale svolta nell’ultima trentina di giorni e nella quale ci sono stati anche dei colpi bassi nei nostri confronti. Perdono a coloro che lo hanno fatto e allo stesso tempo li invito al dialogo e alla collaborazione, in quanto le porte del mio ufficio saranno sempre aperte. Noi non vogliamo rappresentare il potere, bensì essere un servizio a favore dei cittadini. Per dimostrare infine che Pola è una città diversa dalle altre”, ha detto Zoričić, alla fine del discorso accompagnato dai bengala sul palco esterno del Club Uljanik.
Non ha nascosto la propria soddisfazione per i risultati ottenuti nemmeno il connazionale Vito Paoletić, candidato nella Lista indipendente di Zoričić. “Questa vittoria è la ciliegina sulla torta dopi il successo ottenuto nella prima tornata elettorale, nella quale abbiamo conquistato 4 seggi in Consiglio. Ci siamo battuti contro la preponderanza della DDI, siamo accomunati dall’amore per la nostra città. Infine, abbiamo rinunciato ad abbracciare qualsiasi ideologica politica. Per formare la maggioranza nel Consiglio cittadino sarà necessaria una coalizione: abbiamo già il sostegno del Partito socialdemocratico e contiamo di avere quello della piattaforma Možemo!. Dovrebbe trattarsi di una ‘maggioranza colorata’, volta in primo luogo a depoliticizzare l’amministrazione cittadina”, ha puntualizzato Paoletić.

Facebook Commenti