Cantrida. Bracciate per una giusta causa

L'obiettivo è di raccogliere fondi per l'acquisto di un esoscheletro robotizzato

La solidarietà è pronta a scendere nuovamente in acqua

L’associazione “Koga briga…” organizza anche quest’anno la maratona umanitaria di nuoto, che si svolgerà oggi a Cantrida, nella spiaggia Morski prasac. La partenza è fissata per le ore 17. Considerata l’emergenza sanitaria e nel rispetto delle norme di contenimento, eccezionalmente quest’edizione prevede un percorso ridotto. Solitamente i partecipanti nuotavano dall’Empeduja Beach Bar in Bivio fino al Morski prasac a Cantrida. Stavolta invece si svolgerà su una distanza di due chilometri, con partenza e arrivo sulla spiaggia Morski prasac. La gara s’inserisce nel programma “La cultura del vivere”, che a sua volta rientra nel progetto “Cantrida, rione europeo della cultura”.
La manifestazione mira alla raccolta di fondi a scopi umanitari. L’anno scorso l’obiettivo era stato l’acquistato di un esoscheletro robotizzato, un attrezzo molto importante nel processo di riabilitazione di pazienti con lesioni neurologiche. Dato il costo abbastanza alto dello strumento, l’associazione non era riuscita a procurarsi i mezzi finanziari necessari, per cui l’azione proseguirà quest’anno.
La quota d’iscrizione alla maratona è di 50 kune. Tutti i partecipanti riceveranno una maglietta dell’associazione, una medaglia ricordo e una porzione di sardelle fritte. A garantire il divertimento un musica sarà la band Kantridersi.

Facebook Commenti