All’SMSI nuova attrezzatura per il laboratorio STEM

0
All’SMSI nuova attrezzatura per il laboratorio STEM
Davide Bradanini, Marin Corva, Michele Scalembra e Fabrizio Somma con l’attrezzatura donata all’SMSI

Un’attrezzatura per il laboratorio STEM, interessante e all’avanguardia, acquistata dall’Università Popolare di Trieste nell’ambito della collaborazione con l’Unione Italiana, quella consegnata ieri dal presidente della Giunta esecutiva dell’UI, Marin Corva e dal segretario generale dell’UPT, Fabrizio Somma, affiancati per l’occasione dal Console generale d’Italia a Fiume, Davide Bradanini, al preside della Scuola media superiore italiana di Fiume, Michele Scalembra.
“Non potendo svolgere nell’anno scolastico 2020/21 l’attività ordinaria delle scuole si è pensato, su segnalazione del settore ‘Istituzioni prescolari, scolastiche ed universitarie’ dell’UI, d’investire determinati fondi in questo laboratorio scientifico e in quello che è ormai diventato uno strumento per eccellenza, ovvero un Ipad. Inoltre, ci sono due atlanti, uno dell’Istria e uno della Dalmazia in anastatica di Cesare Battisti, un libro sulla Trieste scientifica e un altro, sempre in forma anastatica, sulla storia e sull’arte in Istria, realizzato dal Ministero della Cultura italiano. Trattasi di un lotto che viene fornito a tutte le SMS dell’Istria e di Fiume, che rientra in quello che è lo storico piano permanente di collaborazione tra l’UPT e l’UI in generale a favore della CNI, in particolare nell’attività e nella collaborazione con le scuole. Le ultime ridestinazioni, invece, sono riferite all’anno scolastico 2021/22. È pertanto un’attività, un investimento che non si ferma a un laboratorio, ma che ha già una programmazione in corso d’opera”, ha spiegato Somma.

Il ruolo della Diplomazia

Sulla scia delle sue parole, Corva ha affermato di volere ringraziare tutti, al di là dell’UPT, per l’attuazione dell’iniziativa, come pure il Console generale e l’Ambasciata per avere riconosciuto la necessità di modificare il piano iniziale, che ha consentito di effettuare questo tipo d’investimento. La programmazione si fa all’inizio dell’anno, seguita da tutto un processo d’approvazione ma, quando di mezzo ci si mettono pandemie e guerre, è fondamentale il ruolo degli Ambasciatori e dei Consoli nel capire che, alle volte, bisogna riformulare il tutto. “In un secondo momento, l’UPT consegnerà la medesima attrezzatura a tutte le nostre scuole, anche a quelle elementari, sia sul territorio croato che sloveno”, ha rilevato.

“Sono contento di essere qui, in occasione di questa consegna di materiale didattico d’avanguardia, di libri e di mappe sulla storia locale dell’Istria e di Fiume per gli studenti delle scuole medie superiori italiane in Croazia, che permetterà loro di studiare utilizzando gli strumenti più idonei”, ha sottolineato invece Davide Bradanini.

In conclusione, dopo avere ringraziato tutti a nome dell’SMSI, il preside Scalembra ha detto trattasi di sussidi fondamentali, che permetteranno di modernizzare il processo istruttivo e di lavorare al meglio sostenendo che “considerato quanto velocemente avanza la tecnologia, l’attivo di scienze ha maggiormente bisogno di rinnovare costantemente il proprio apparato di attrezzature e questa è la dimostrazione che l’UPT e l’UI sanno interpretare benissimo anche i bisogni e le necessità delle nostre scuole”.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.

No posts to display