Zagabria. Harald Kopitz rischia 50 anni di carcere

Il 56.enne Harald Kopitz

La Croazia è ancora sotto shock dopo la terribile tragedia consumatasi nella notte tra venerdì e sabato scorso nel rione di Mlinovi, a Zagabria, dove il 56.enne austriaco Harald Kopitz ha soffocato i suoi tre figli: due gemelli, un maschio e una femmina, di 7 anni e il loro fratellino di 4. Il 56.enne nativo di Vienna, ma che lavora come consulente fiscale nella capitale croata da diversi anni, ha ammesso dal letto dell’ospedale “Sestre milosrdnice” di Zagabria i cui medici hanno riferito che l’uomo è fuori pericolo di vita, di aver ucciso i tre bambini, raccontando agli agenti della Polizia anche i dettagli della macabra esecuzione. Ora l’uomo rischia fino a 50 anni di carcere, il massimo della pena previsto dal Codice penale per un multiplo omicidio.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.