Slovenia: la situazione epidemiologica permane seria e critica

Foto: Pixsell

Permane seria e critica la situazione epidemiologica in Slovenia. Il bollettino di oggi dopo 6.311 test effettuati martedì ci indicano 2.025 nuovi contagi da coronavirus. Vale a dire che il 32,09% di tutti i testati è risultato positivo. Purtroppo 24 pazienti hanno dovuto soccombere alla virulenza del Sars-Cov-2. In totale i decessi sono 412. Dall’inizio dell’epidemia in Slovenia si è avuto un totale di 39.327 contagi. Secondo gli esperti il picco dei ricoverati negli ospedali sarà raggiunto venerdì: 960. Tra i contagiati anche il ministro dell’Ambiente Andrej Vizjak.
Fiducioso, intanto, il Presidente del governo, il quale si appella alla ragione e alla solidarietà dei cittadini. Un invito al senso di responsabilità nel rispettare i provvedimenti restrittivi anche dal Capo dello Stato, Borut Pahor. “L’inverno sarà lungo, ci aspetta ancora un mese, almeno, di dura lotta al coronavirus e poi ancora mesi di grande prudenza. Ma se nelle prossime settimane avremo successo, potremo trascorrere le festività natalizie e di Capodanno in condizioni più normali di quanto lo siano state le vacanze autunnali”. Parole del premier Janez Janša.

Facebook Commenti