Slovenia. I no vax fanno irruzione negli studi di TV Slovenia

Alcuni membri del movimento Cittadini sloveni consapevoli, guidato da Ladislav Troha, hanno fatto irruzione ieri intorno alle 20.30 negli studi di TV Slovenia. Si tratta del gruppo che da mesi prende parte alle proteste promosse ogni settimana davanti all’edificio dell’emittente radiotelevisiva contro le misure antiepidemiche. Venerdì alcuni manifestanti hanno protestato dapprima dinanzi alla sede dell’RTV slovena e successivamente sono entrati nell’edificio raggiungendo lo studio televisivo dal quale viene trasmesso il Telegiornale della tv pubblica. Sul posto è giunta la Polizia.
I vertici di RTV Slovenia hanno condannato fermamente l’accaduto e l’irruzione dei no vax negli studi televisivi chiedendo alle istituzioni competenti maggiore tutela. Sono mesi ormai che gli appartenenti al suddetto gruppo protestano contro le misure antiCovid dinanzi alla sede dell’ente pubblico insultando e molestando i dipendenti e gli ospiti di RTV Slovenia. L’Associazione dei giornalisti sloveni ha condannato pure quanto avvenuto venerdì sera mentre il ministro degli Interni Aleš Hojs ha annunciato pene più severe per coloro che violeranno la Legge sull’ordine e sulla quiete pubblici.

 

Facebook Commenti