Ripresa del petrolio, ma Ćorić: «Prossima settimana benzina meno cara»

0
Ripresa del petrolio, ma Ćorić: «Prossima settimana benzina meno cara»

“La scorsa settimana si è avuta una impennata del prezzo del petrolio sui mercati internazionali, ma ora stiamo assistendo a una discesa. La media dei prezzi ai distributori viene fatta su cinque giorni della settimana, e se il trend di diminuzione dovesse proseguire, la prossima settimana ci sarà un notevole calo della benzina”. Lo ha detto il ministro dell’Economia e dello Sviluppo Sostenibile, Tomislav Ćorić. A onore del vero, oggi mercoledì 16 marzo, i prezzi del petrolio hanno ripreso a salire dopo la frenata degli ultimi sette giorni, che ha riportato il Brent anche sotto 100 dollari al barile (da un top di 133) e il Wti in area 95 dollari (dai massimi a 129).
Parlando ai microfoni della Radio croata (Hrt), il ministro ha ricordato che la Croazia, come del resto, tutti i Pesi Ue, ha approvato alcuni atti per quanto riguarda la miscelazione dei biocarburanti nella benzina “verde” e nel gasolio. Dal primo aprile questo non sarà più un obbligo per i distributori, che non rischieranno le multe in questo senso. “Con questa mossa, il prezzo dei carburanti dovrebbe scendere di circa 50 lipe per litro”. Il prezzo del petrolio viene creato sui mercati internazionali e il governo “può agire soltanto in questo modo”, ha concluso Ćorić.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.

No posts to display