Quarnero e Gorski kotar. Mičović: «Adesso arriva l’impennata di casi»

0
Quarnero e Gorski kotar. Mičović: «Adesso arriva l’impennata di casi»

Vladimir Mičović, direttore dell’Istituto di salute pubblica della Regione litoraneo-montana, ha rilevato che la settimana scorsa ha fatto registrare una aumento del 40 per cento dei nuovi contagi rispetto a quella precedente: “Si tratta di una crescita esponenziale che, speriamo, non verrà seguito da un aumento proporzionale per quanto riguarda i ricoveri e i casi gravi. Nonostante l’aumento dei contagi la presione sul sistema ospedaliero non  ne risente. Anzi, nell’ultima settimana c’è stato un calo del 6 per cento rispetto a quella precedente”.
Mičović ha sottolineato che, tutto sommato, in Regione si è arrivati preparati a questa fase della pandemia in cui la variante Delta è ancora dominante, ma incalzata dall’Omicron. Ci si aspetta un’ulteriore crescita nei prossimi giorni, tenendo conto del fatto che, in un modo o nell’altro, il Nuovo Anno è stato salutato un po dovunque in contesti epidemiologicamente discutibili. “Ci attendiamo un aumento dei contagi, ma non quello delle ospedalizzazioni. Aumenteranno anche i ricoverati a gennaio, però, si spera, non di quelli in condizioni gravi che necessitano di terapie di respirazione assistita. L’impennata dei contagi è certa”.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.

No posts to display