Pola. Finalmente un Ospedale degno di questo nome

Graditissima visita della direttrice del nosocomio polese Irena Hrstić al deputato CNI Furio Radin. Grande soddisfazione per le garanzie governative

L'On. Furio Radin e la dott.ssa Irena Hrstić

La dottoressa Irena Hrstić, direttrice dell’Ospedale di Pola, ha fatto visita al vicepresidente del Sabor e deputato della Comunità Nazionale Italiana, Furio Radin, nel suo studio in Parlamento a Zagabria. Nel corso dell’incontro è stata manifestata grande soddisfazione per l’ultima decisione del governo presieduto da Andrej Plenković, di garantire gli ultimi 150 milioni, vitali per la costruzione della tanto attesa struttura sanitaria istriana. La graditissima visita della direttrice del nosocomio polese, Irena Hrstić, è stata anche l’occasione per poter discutere – finalmente in un contesto più rilassato, come ha rilevato l’On. Furio Radin – anche dei progetti futuri, importanti per tutti i cittadini istriani, che da troppi anni attendono un Ospedale che sia degno di questo nome. Ormai, come sottolineato durante l’incontro nello studio del vicepresidente del Sabor, si è in attesa dei lavori finali per il completamento dell’importantissima struttura sanitaria.
Decisive in questo contesto sono state, per l’appunto, le garanzie bancarie assicurate dall’Esecutivo di Zagabria per l’ottenimento del prestito di 150 milioni di kune, con il quale sarà possibile garantire anche l’acquisto dell’equipaggiamento necessario per il pieno e indisturbato funzionamento del nosocomio polese.

Facebook Commenti