Lesina. I bambini saranno ricoverati al Bambin Gesù di Roma

Il caicco Atlantia in riva a Lesina (Hvar). Foto Ivo Cagalj/PIXSELL

I due minori italiani rimasti intossicati a bordo del caicco Atlantia, in cui ha perso la vita il 57.enne Eugenio Vincii, martedì o mercoledì ritorneranno in Patria, a Roma, dove saranno ricoverati al “Bambin Gesù”, senz’altro l’istituto pediatrico al top in Italia.

Ricorderemo che la ragazzina di 14 anni sta recuperando benissimo, mentre il bimbo di 5 anni è ancora in gravi condizioni. La giovane respira da sola, è cosciente e comunica con la madre, Manuela Fiasconaro, pure lei ricoverata nell’Ospedale del capoluogo dalmata e le cui condizioni di salute sono in netto miglioramento. Il bambino, figlio di Eugenio Vinci, si trova ancora nell’Unità di terapia intensiva: i medici affermano che il fanciullo è stabile, ma ancora in pericolo di vita.

Facebook Commenti