Istria. Il Covid si diffonde in famiglia e sul posto di lavoro

Una venditrice al mercato di Pola. Foto: Srecko Niketic/PIXSELL

Sono 76 i nuovi casi di coronavirus confermati nelle ultime 24 ore in Istria a fronte di 515 tamponi effettuati. Tra questi vi sono 59 persone che finora si trovavano in isolamento domiciliare o sono state a stretto contatto con pazienti già positivi al coronavirus. Non mancano i casi importati: due da Fiume, altrettanti da Zagabria nonché uno dall’Italia e un altro dalla Serbia. Sempre nelle passate 24 ore 61 persone sono guarite. Attualmente nella Regione istriana 551 persone lottano contro il Covid. “Dopo numerosi casi importati, ora il virus si diffonde in ambito familiare e sul posto di lavoro”, ha spiegato Dino Kozlevac a capo della Task force della Protezione civile istriana. “C’è chi avverte i sintomi della malattia, prende un’aspirina e successivamente si rende conto che la situazione si è fatta seria. Ma nel frattempo ha contagiato chi gli sta vicino in casa e sul posto di lavoro. In Istria abbiano gli spazi per l’autoisolamento per coloro che non possono mettersi in isolamento domiciliare. Basta contattarci“, ha detto Kozlevac.

Facebook Commenti