«In Istria 200.000 turisti: controlli impossibili»

Dino Kozlevac, capo della task force della Regione istriana. Foto: Srecko Niketic/PIXSELL

“In Istria attualmente soggiornano 200mila turisti ed è impossibile controllare il rispetto delle misure epidemiologiche”. Lo ha dichiarato Dino Kozlevac, capo della task force regionale per la lotta alla pandemia. Perciò, ha invitato tutti, soprattutto i i giovani, a rispettare le misure, a indossare la mascherina e mantenere la distanza. Inoltre, Kozlevac si è appellato agli organizzatori ad evitare lo svolgimento di party e raduni sulle spiagge e nei locali.
Intanto, anche oggi, domenica 18 luglio, in Istria non ci sono nuovi casi di coronavirus, dopo che gli epidemiologi hanno processato 155 tamponi. In isolamento si trovano 204 persone, mentre sono due i pazienti ricoverati all’ospedale di Pola.

Facebook Commenti