Il Rijeka domina, poi crolla: ribaltone Osijek (3-2)

Seconda sconfitta consecutiva in campionato per l'undici di Rožman

Mihael Žaper festeggia il gol della vittoria, realizzato a 3' dalla fine. Foto Davor Javorovic/PIXSELL

Se non è crisi, poco ci manca. Il Rijeka, reduce dal Ko interno con il Gorica, arriva a Osijek con l’intento di vincere e per un’ora riesce nel suo intento grazie ai gol di Čolak (36′) e di Župarić (45′). Poi nella ripresa i fiumani si addormentano e l’Osijek si risveglia. I padroni di casa prima accorciano con Marić (65′), poi pareggiano  con Lyopa e infine trovano l’incredibile gol della vittoria a 3′ dalla fine con Žeper.
Con questa sconfitta il Rijeka invece di ritrovasi a ridosso della vetta, si fa scavalcare in terza posizione proprio dalla squadra slavone. Più che una cura, quella di Rožman sembra  una ricaduta, per una squadra che sembra anni luce lontana da quella che recitava un ruolo di prim’ordine in Croazia.

Classifiche fornite da Sofascore Risultati

Facebook Commenti