Giorno del ricordo. Concerto celebrativo alla Cappella Paolina del Quirinale (foto)

La stretta di mano tra il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella e il vicepresidente del Sabor e deputato CNI, Furio Radin

Oggi, 10 febbraio, si celebra il Giorno del ricordo, ricorrenza fissata appunto al 10 febbraio e istituita nel 2004 con apposita legge dello Stato per ricordare le vittime delle foibe, l’esodo giuliano-dalmata e le drammatiche vicende del confine orientale negli anni a cavallo del secondo dopoguerra.
Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha assistito domenica 9 febbraio, alla Cappella Paolina del Quirinale, al concerto celebrativo del Giorno del ricordo. Il concerto è stato eseguito dall’Orchestra di Padova e del Veneto, diretta dal maestro Marco Angius, con musiche di Luigi Dallapiccola, Luigi Donorà e Luciano Berio. Brani del repertorio novecentesco italiano hanno visto come protagonisti la voce di Cristina Zavalloni, il violino di Lorenzo Gentili Tedeschi e la voce recitante di Manuela Kustermann. Erano presenti esponenti delle Associazioni degli esuli istriani, fiumani e dalmati, che sono stati ricevuti in precedenza dal Capo dello Stato. Al concerto presenti il vicepresidente del Sabor e deputato della CNI, Furio Radin, e il presidente dell’Unione Italiana, Maurizio Tremul.

Sempre oggi, 10 febbraio, il presidente del Senato del Parlamento Italiano, Maria Elisabetta Alberti Casellati, insieme al presidente della Camera dei deputati del Parlamento Italiano, Roberto Fico, celebrerà il Giorno del ricordo, alle ore 16, nell’Aula di Palazzo Madama. Anche qui saranno presenti Furio Radin e Maurizio Tremul, nonché il parlamentare al seggio specifico della CNI alla Camera di Stato del Parlamento di Lubiana, Felice Žiža. L’evento potrà essere seguito su Rai 2 e sul nostro sito.

Facebook Commenti