Fiume. Azione della Narcotici: arresti e sequestro di stupefacenti

Parte della droga sequestrata dalla polizia. Foto:Goran Kovacic/PIXSELL

L’azione della narcotici dal nome in codice “Kvarner” (Quarnero) ha portato all’arresto di otto persone, sette sul territorio della Questura regionale di Fiume, e una nell’area di Zara. Nell’operazione sono stati trovati e sequestrati 5,5 chilogrammi di marijuana, 4 kg di amfetamine e 150 grammmi di MDMA, è stato riferito nel corso di una conferenza stampa nella Questura della Contea litoraneo-montana.

Foto:Goran Kovacic/PIXSELL

Si è trattato si un’operazione coordinata fra due Questure e la centrale di Polizia. Gli stupefacenti erano destinati ai luoghi della movida del centro di Fiume e dintorni. Delle otto persone arrestate, sette, fra cui una donna, non hanno precedenti nel campo dello spaccio di stupefacenti e inoltre svolgevano altre attività regolari. La loro età è compresa nella fascia fra i 30 e i 45 anni. Nel corso della giornata sono stati interrogati presso gli uffici della Procura di Stato a Fiume. „Il valore degli stupefacenti sottratti non è da tralasciare: la marijuana costa sul mercato attorno ai 2mila euro al chilo, mentre per un chilogrammo di amfetamine i pusher pagano fino a 2.500 euro“, ha spiegato il capo della Narcotici Dalibor Jozinović. I prezzi sul mercato dopo che la droga viene tagliata tendono ad aumentare. Purtroppo la voglia di denaro „facile“ è una calamita per molti, almeno fino a che non vengono arrestati. Ma la polizia, a tutti coloro che cercano di guadagnare con lo spaccio di stupefacenti, manda un messaggio, che recita: “Ogni volta che vendete della droga a qualcuno e la sera vi coricate, non chiedetevi se verrete presi, ma iniziate a contare il tempo di quando sarete scoperti, arrestati e incriminati“. Aggiungeremmo, „ogni volta che vendete della droga distruggete una vita“.

Facebook Commenti