Croazia. Il Covid accelera

Una donna si sottopone a tampone. Foto: Goran Kovacic/PIXSELL

Dopo i soliti numeri “scontati” del lunedì relativi al numero di neocontagiati dal coronavirus (ieri in Croazia ce ne sono stati 219 a fronte di 3.032 test effettuati), oggi nel Paese sono stati confermati 1.074 nuovi casi d’infezione da Covid-19. Quello che preoccupa maggiormente è l’aumento del numero di pazienti ricoverati in ospedale e quello delle terapie intensive. Se lunedì gli ospedalizzati erano 810 di cui 98 attaccati al respiratore, oggi 5 ottobre ce ne sono 823 con 107 persone che si trovano in terapia intensiva. Ed è alto anche il numero delle persone che purtroppo non ce l’hanno fatta a superare la malattia: oggi, infatti, 19 malati Covid sono deceduti mentre ieri a perdere la battaglia contro il coronavirus sono state 7 persone. Dei 19 morti avutisi oggi soltanto 4 erano vaccinati. Si tratta comunque di persone anziane che avevano malattie pregresse.
La Task force della Protezione civile nazionale ricorda che digitando il numero di telefono 113 ogni giorno dalle 8 alle 21 si possono ottenere tutte le informazioni relative al coronavirus in Croazia come pure all’indirizzo www.koronavirus.hr. L’Unità di crisi invita inoltre i cittadini a rispettare le misure antiepidemiche.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.