Coronavirus. 7 persone a contatto con il primo fiumano contagiato

La Clinica per le Malattie infettive del CCO di Fiume, dove sono ricoverate 3 persone tra cui anche il paziente guarito. Foto Željko Jerneić

Fiume si è risvegliata stamattina conscia del fatto che il coronavirus si trova in città. E più precisamente nella Clinica per le malattie infettive dov’è ricoverato il primo paziente fiumano che ha contratto il Covid-19. Si tratta di un uomo che lavora a Parma e che è rientrato in Croazia attraverso il valico di confine di Pasjak il 21 febbraio scorso, come ha precisato il responsabile della task force nazionale per l’emergenza, Davor Božinović. “Il paziente è venuto a contatto con sette persone e alcuni suoi familiari stanno accusando sintomi che potrebbero far presagire un contagio – ha spiegato il vicepremier e ministro dell’Interno -. Perciò, a tutte queste persone è stato effettuato il tampone per confermare o smentire la presenza del coronavirus”.
Durante la conferenza stampa della task force nazionale, è stato ribadito che dopo la scoperta del primo caso di Covid-19 in Croazia, il numero delle analisi è cresciuto in modo esponenziale e che attualmente sono 131 le persone che sono state sottoposte a tampone. L’esito sarà reso noto in giornata.

Facebook Commenti