Ucraina, la guerra dei meme

0
Ucraina, la guerra dei meme

(Adnkronos) – Vladimir Putin e Volodymyr Zelensky come Tom e Jerry con Joe Biden nei panni del bulldog da guardia ‘Killer’ a difesa del suo cucciolo intoccabile la cui faccia ha il simbolo della Nato. La guerra Russia-Ucraina passa anche dai meme, un modo irriverente di raccontare il conflitto e schernire il nemico ‘arruolato’ dalla macchina della comunicazione ucraina nella pagina ‘Ukrainian Memes Forces’ che raduna i migliori pubblicati su Twitter e Reddit.

Il bersaglio preferito è senz’altro lo ‘Zar’ russo con tantissimi meme che lo prendono di mira. Si va dalla locandina che compara ‘pubblicità’ e ‘realtà’ in cui compaiono nella prima parte un hamburger patinato e super farcito con accanto la foto di un aitante Putin che cavalca a torso nudo messi a confronto, subito sotto, con un più realistico panino schiacciato e l’immagine recente del presidente russo imbolsito e insaccato in una specie di trono alla sua scrivania, al leader del Cremlino che interroga i suoi generali chiedendo al primo: ‘Dimmi in una parola come sta andando la guerra’ sentendosi rispondere ‘Bene’ per rilanciare con il secondo: ‘Dimmelo in due parole’ e sentirsi questa volta rispondere ‘non bene’; fino a uno sconsolato presidente concorrente di un telequiz in cui deve scegliere tra varie opzioni ( l’affondamento del Moskva, il carrarmato trainato dal trattore…) qual è stata la più grossa vittoria russa in Ucraina.

Ma nel mirino dei ‘mematori’ ci sono un po’ tutti: dalla cittadina russa che davanti ai disegni dello psichiatra vede simboli nazisti ovunque ma davanti alla svastica risponde ‘questo è il simbolo della pace’, passando alla Germania presa in giro come partecipante al taglio della torta (dei donatori di armi) senza impugnare il coltello che taglia, fino alll’Europa tutta, con l’amaro disegno che vede una pompa di benzina la cui ‘pistola’ ha il simbolo con le stelle d’oro dell’Unione europea e il prezzo del carburante misurato con il sangue ucraino.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.

No posts to display