Marocco nella storia: batte il Portogallo 1-0, è in semifinale

0
Marocco nella storia: batte il Portogallo 1-0, è in semifinale

Il Marocco batte il Portogallo per 1-0 nei quarti di finale dei Mondiali di Qatar 2022 e vola in semifinale: per la prima volta nella storia del torneo, una nazionale africana approda tra le ultime 4 della Coppa del Mondo. Il Marocco attende ora la vincente della sfida tra Francia e Inghilterra. Il Portogallo va al tappeto per il gol di En-Nessry, a segno al 43′, e nella ripresa non riesce a raddrizzare la situazione nonostante l’inserimento di Cristiano Ronaldo, che parte dalla panchina.

LA PARTITA – Al 4′ primo squillo del Portogallo. Punizione da destra, Joao Felix colpisce di testa in tuffo e chiama Bounou alla parata. Il Marocco risponde al 6′ con En-Nesyri: corner da sinistra, colpo di testa alto. Dopo la doppia fiammata, il match diventa una partita a scacchi. Il Portogallo tesse la sua rete di passaggi alla ricerca di spazi che la selezione maghrebina non concede. Il Portogallo si fa vivo al 31′ con Joao Felix, che non inquadra la porta. Il Marocco si affida alle accelerazioni di Ziyech sulla fascia destra per provare a pungere. La prima vera chance nasce però da un’iniziativa di Boufal sulla sinistra: Amallah, servito in area, spara alle stelle.

Al 43′ il Marocco passa in vantaggio. Attiyat Allah scappa a sinistra e crossa, En-Nessry decolla e di testa sale dove non arrivano le mani del portiere Diogo Costa: schiacciata vincente, 1-0. Il Portogallo reagisce subito con una prodezza di Bruno Fernandes: destro da posizione defilata, parabola velenosa e traversa piena. Il match si ‘stappa’ del tutto, non c’è un attimo di pausa fino all’intervallo: il Portogallo reclama un rigore per un contatto tra Hakimi e Bruno Fernandes, dall’altra parte Attiyat Allah spreca la chance per il raddoppio. In avvio di ripresa, comincia la partita di Cristiano Ronaldo, gettato nella mischia con Cancelo. La pressione lusitana aumenta, al 58′ Ramos – invisibile per un’ora – ha sulla testa la chance del pareggio: mira sbagliata, il Marocco si salva.

Si gioca in una sola metà campo, al 63′ Bruno Fernandes può calciare dal limite dell’area: destro alto. Nell’ultima porzione di gara, spazio anche per Leao in una formazione lusitana totalmente offensiva. Il Marocco esce dal bunker al 75′ con una rara ripartenza, Cheddira pasticcia e l’azione evapora. All’82’ Joao Felix combina con CR7 e spara di sinistro, Bounou vola e devia. Al 91′ ci prova Cristiano Ronaldo, il destro di CR7 non sorprende l’estremo difensore. Al 97′ ultima occasione sulla testa di Pepe: da 3 metri il veterano non inquadra la porta. Il bunker dei Leoni dell’Atlante regge, il Portogallo non sfonda: il Marocco vince, fa la storia e vola in semifinale.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.

No posts to display