Istra 1961, a Koprivnica in cerca di conferme

0
Istra 1961, a Koprivnica in cerca di conferme
Antonio Perera (a destra) è pronto per riprendersi una maglia da titolare

Con la trasferta odierna a Koprivnica si chiude per l’Istra 1961 la terza delle quattro fasi del campionato di Prima Lega. I polesi saranno di scena in casa dello Slaven Belupo, compagine che occupa il settimo posto in classifica con sei punti di vantaggio nei confronti dei gialloverdi, ancorati in nona posizione. Nei due precedenti di questa stagione l’Istra 1961 ha ottenuto un solo punto, proprio a Koprivnica, mentre al Drosina s’impose lo Slaven Belupo per 2-1.

“Lo Slaven Belupo è una compagine ben organizzata e molto esperta, con calciatori quali Bogojević, Paracki, Božić e Goda che sono insieme da diversi anni e che rappresentano la forza trainante del gruppo. Ma noi abbiamo dimostrato in questo campionato, e anche di recente contro l’Hajduk, di potercela giocare con chiunque”, ha detto Frano Mlinar, che l’anno scorso ha militato nelle file della compagine di Koprivnica, alla vigilia della prima di due trasferte consecutive. Venerdì prossimo infatti i gialloverdi saranno in casa dell’Hrvatski dragovoljac.

“Affronteremo una squadra che sta attraversando un ottimo stato di forma – ha aggiunto l’allenatore Gonzalo Garcia –. Noi dovremo essere bravi a sfruttare le occasioni che avremo. In quel di Koprivnica dovremo essere concentrati al massimo e giocare l’uno per l’altro”.

Per quanto concerne la formazione, i polesi oggi saranno privi di Abdullahi Mahmoud. Il nazionale della Mauritania contro l’Hajduk si è visto affibbiare la terza ammonizione per cui sarà costretto al riposo. Rientrerà invece il suo compagno di reparto Antonio Perera, assente nell’1-1 contro gli spalatini per lo stesso motivo. Questo dunque l’undici più probabile: Lučić in porta, Lisica, Galilea, Perković e Marin in difesa da destra verso sinistra, Perera, Mlinar e Caseres a centrocampo, Mišković e Bandé sugli esterni alti per dare man forte all’unica punta vera, Drena Beljo.

La partita di oggi allo stadio Ivan Kušek Apaš avrà inizio alle ore 15 e sarà diretta da Dario Kulušić di Sebenico.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.

No posts to display