A Nadia Poropat l’Opera Omnia

Reso noto il nome del vincitore del Premio Antonio Pellizzer istituito dall’UI per gli educatori e i docenti delle istituzioni prescolari e scolastiche della CNI

Nadia Poropat

Viene conferito a Nadia Poropat – è stata direttrice per ben 22 anni, ha lavorato nel mondo dell’istruzione ed educazione da più di 35 anni. Ha iniziato come insegnate di fisica e matematica per poi prendere le redini della Scuola elementare Dolac, fino al pensionamento avvenuto nel 2019 – il Riconoscimento alla carriera Opera Omnia nell’ambito dell’edizione 2020 del Premio Antonio Pellizzer, istituito dall’Unione Italiana per gli educatori e i docenti delle istituzioni prescolari e scolastiche della Comunità Nazionale Italiana, al fine di promuovere e affermare la creatività didattico-pedagogica e culturale della CNI di Croazia e Slovenia, nonché di contribuire all’affermazione sociale e professionale della categoria degli educatori e dei docenti delle Scuole elementari e medie superiori della CNI. La commissione giudicatrice, composta dai proff. Gloria Tijan, Guido Križman e Iva Bradschia Kožul (presidente), ha espresso la seguente motivazione: “Nadia Poropat ha promosso, avviato e realizzato numerose attività, riconoscendo l’importanza del coinvolgere le scuole della minoranza in progetti internazionali onde promuoverle a livello locale, regionale, nazionale e internazionale. Possedendo ottime capacità organizzative ha saputo, quasi da visionaria, anticipare i cambiamenti che si prospettavano nel sistema scolastico. Lo ha fatto da brava persona che è, dedicando tutta sé stessa alla scuola italiana”.
Ricordiamo che nel 2018 Nadia Poropat aveva ricevuto il riconoscimento quale miglior dirigente della Regione litoraneo-montana.

 

Non viene conferito, invece, il Riconoscimento annuale del Premio Pelllizzer.

Facebook Commenti