Slovenia. terza dose a 330.000 cittadini

È un buon segnale la diminuzione del numero dei ricoverati per coronavirus in Slovenia. Attualmente sono 963 i malati affetti dal Covid-19 in cura nei nosocomi di cui 259 si trovano in terapia intensiva, ossia 8 in meno rispetto alle precedenti 24 ore. In calo pure il numero dei neoinfetti. Stando ai dati pubblicati oggi, tra martedì e mercoledì sono stati confermati 1.847 nuovi casi di infezione, un centinaio in meno rispetto al giorno prima, a fronte di 6.517 test effettuati per un tasso di positività del 28,1 per cento. I decessi avutisi nelle ultime 24 ore sono stati invece 18 che fanno salire il totale a 5.354.
Le autorità stanno intanto premendo sull’acceleratore della campagna vaccinale. Ad oggi in Slovenia il 55,1 per cento della popolazione è immunizzato, mentre a ricevere la terza dose del siero antiCovid, ossia il booster, sono stati circa 330mila cittadini. Il governo di Lubiana ha ordinato anche 24mila dosi del farmaco Molnupiravir, la pillola contro il coronavirus approvata dalla Commissione per l’etica clinica del Ministero della Salute e che prossimamente verrà utilizzata per combattere questa malattia. Il medicinale verrà somministrato alle persone adulte a pochi giorni dalla comparsa dei primi sintomi del Covid-19 e prima che sia necessaria la respirazione assistita.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.