Pola. Infrazioni a go go: quattro mesi di carcere

Un agente della Polstrada. Foto Sanjin Strukic/PIXSELL

Dopo averne combinate di cotte e di crude, un 44.enne è stato condannato per violazione del Codice della strada nel traffico a 120 giorni di carcere.
L’uomo era stato fermato dalla Polizia il 15 agosto scorso in via dell’Industria, nel rione di Siana a Pola, mentre si trovava alla guida di una Citroën priva di targhe. Nella circostanza l’automobilista aveva cercato di allontanarsi dal posto, per cui le forze dell’ordine hanno dovuto adottare le maniere forti per ammanettarlo e accompagnarlo in Questura. Come reso noto dalla Polizia, che ha aspettato la sentenza definitiva del Tribunale prima di rendere noto l’accaduto, il 44.enne si trovava a bordo di un veicolo con libretto di circolazione scaduto ed era per di più senza patente di guida, che gli era stata sospesa. Inoltre, non aveva allacciato la cintura di sicurezza. Come se non bastasse, aveva pure rifiutato di sottoporsi all’esame dell’alcol e al test antidroga, nonché è risultato privo della carta d’identità. Per tutte queste infrazioni gli era stata comminata una multa di 4.200 kune in seguito annullata in quanto aveva trascorso 12 giorni in carcere. Ora comunque, in seguito alla decisione del Tribunale, dovrà scontare una pena detentiva di quattro mesi.

Facebook Commenti