Plenković: «Accordi per il turismo anche prima del green pass»

Il premier croato Andrej Plenković. Foto Matija Habljak/PIXSELL

Dare vita ad accordi bilaterali tra la Croazia e i Paesi europei da cui proviene il maggior numero di vacanzieri per facilitare il loro arrivo e renderlo possibile già nel mese di giugno, ossia ancor prima dell’entrata in vigore del Certificato digitale Ue che sarà attivo dal primo luglio. Questa la possibilità annunciata dal premier Andrej Plenković che durante il suo soggiorno a Bruxelles (dove ha partecipato al summit dei leader dei 27 Paesi dell’Unione europea) ha avuto modo di incontrare i colleghi di vari Stati europei per affrontare il tema relativo al raggiungimento di accordi bilaterali onde rendere più facile l’attraversamento delle frontiere ai vacanzieri e far decollare quanto prima la stagione turistica 2021. “Ho avuto colloqui con i premier di Slovenia, Ungheria, Repubblica Ceca, Slovacchia, Polonia e Austria – tutti Paesi dai quali proviene un ingente numero di villeggianti – che si sono trovati concordi nel dare vita a un’intesa bilaterale affinché i loro concittadini possano trascorrere un periodo di riposo in Croazia e lo possano fare quanto prima”, ha affermato il primo ministro, sottolineando come la Croazia offra un soggiorno sicuro a tutti.

Facebook Commenti