Croazia: 4154 infezioni, 26 morti e positività al 33,7%

Una ragazza con la mascherina in un tram di Zagabria. Foto Roni Brmalj

Dopo un mercoledì da quasi record con 4571 infezioni che rappresenta il secondo più alto numero di contagi dall’inizio della pandemia in Croazia, oggi giovedì 28 ottobre, il numero dei casi si conferma altissimo. Sono infatti  4154 le persone che hanno contratto il Covid nelle ultime 24 ore. Giovedì scorso i contagiati erano 3162. Il dato che desta maggiore preoccupazione è quello inerente i decessi: oggi altre 26 persone hanno perso al lotta contro il virus. Il totale die morti dall’inizio della pandemia è così salito a 9.142.
Non arrivano buone notizie nemmeno dagli ospedali dove sono ricoverati 1231 pazienti, ossia 24 in più rispetto al giorno prima. L’occupazione delle terapie intensive è oggi a quota 160 (+7 su ieri). Nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 12.300 tamponi e il tasso di positività è del 33,7%.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.