Istria.: 12 persone fermate al confine con test PCR contraffatti

Il confine croato-sloveno di Castelvenere, in Istria

Lo scorso fine settimana al valico di confine di Castelvenere, in Istria, ben 12 persone hanno tentato di varcare il confine di Stato con gli esami PCR (test molecolare per la diagnosi del Covid-19) contraffatti. Gli agenti di frontiera hanno fermato una 63.enne e un 32.enne, entrambi cittadini croati, un 31.enne cittadino tedesco e 9 sloveni (tra i 19 e i 55 anni), che avevano in mano dei test contraffatti come confermato dall’istituto sloveno che, secondo gli indiziati, li avrebbe rilasciati. Il tentativo d’inganno è costato la denuncia penale ai due croati e al tedesco, che dovranno rispondere per falsificazione di documenti. Ad occuparsi degli sloveni sarà invece la Polizia slovena.

Facebook Commenti