Frana Ischia, 2 morti: trovato il corpo di una bambina

0
Frana Ischia, 2 morti: trovato il corpo di una bambina

(Adnkronos) – Sale a due il bilancio delle vittime della frana di Casamicciola, sull’isola d’Ischia. E’ stato trovato il corpo senza vita di una bambina nella parte alta di Casamicciola, la zona maggiormente colpita dalla frana che si è verificata all’alba di ieri e dove sono concentrate le operazioni di soccorso e ricerca dei dispersi. La piccola, di età tra i 5 e i 6 anni, indossava il pigiama: con ogni probabilità è stata sorpresa dalla frana mentre stava dormendo. Il corpo senza vita sarebbe stato trovato nei pressi di un materasso, forse ciò che resta del suo letto.

I soccorritori sono stati impegnati tutta la notte per trovare le persone che ancora mancano all’appello. Tra queste, ha riferito il prefetto di Napoli Claudio Palomba, ci sono due famiglie con bambini, di cui una coppia con tre figli di Rarone, e un’immigrata bulgara da pochi giorni divenuta cittadina italiana.

Tra i dispersi anche Salvatore Impagliazzo, il marito dell’altra vittima accertata, la 31enne Eleonora Sirabella, originaria del comune ischitano di Lacco Ameno e che risiedeva a Casamicciola. Abitavano nella zona di Rarone, nella parte alta di Casamicciola, dove la frana si è abbattuta con maggiore forza: la loro casa è stata travolta dal fango, e il corpo di Eleonora è stato trovato ieri pomeriggio in piazza Maio. I feriti sono 4, di cui uno in maniera grave e ricoverato al Trauma Center dell’ospedale Cardarelli di Napoli.

Sono complessivamente 167 le persone sfollate a Casamicciola, ha aggiunto Palomba Aa termine della riunione del centro coordinamento soccorsi che si è tenuta questa mattina in Prefettura a Napoli. “Tutti gli sfollati – ha sottolineato il prefetto – hanno avuto una sistemazione, la gran parte in albergo e altri con sistemazioni autonome”.

Il capo del Dipartimento della Protezione civile Fabrizio Curcio si è recato a Ischia per un sopralluogo. Nella giornata di ieri Curcio ha partecipato alle riunioni del centro coordinamento soccorsi in Prefettura a Napoli e questa mattina è partito per Ischia. “Oggi il tempo ci aiuta di più e si sono messe in moto ulteriori attività, anche di identificazione degli edifici”, ha continuato il prefetto di Napoli. “Le abitazioni coinvolte – ha spiegato Palomba – dovrebbero essere 15. Oggi con l’ausilio del tempo verranno intensificate tutte le attività, speriamo anche di avere buone notizie sui dispersi”. Il centro coordinamento soccorsi della Prefettura è stato aggiornato alle ore 18 “in modo tale – ha aggiunto Palomba – da avere un riscontro sulle attività che saranno messe in moto nel corso della mattinata”.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.

No posts to display