Istra 1961, il mercato non conosce soste

Bernardo Matić, Dario Dabac e Frano Mlinar

Dopo gli arrivi è logico che si proceda alle presentazioni, come accaduto nei giorni scorsi con i nuovi giocatori dell’Istra 1961 Frano Mlinar e Bernardo Matić. Durante la conferenze stampa di rito, il direttore sportivo Dario Dabac, ha fatto il punto sul mercato della squadra polese. “Attualmente agli ordini dell’allenatore Gonzalo Garcia ci sono 24 giocatori, metà dei quali juniores, e due allievi. Dunque, a Pola sono attesi ancora tra i 7 e i 10 nuovi calciatori. La nostra intenzione è quella di mettere a disposizione dell’allenatore entro il 1º luglio l’85 per cento della rosa della prima squadra”. Parlando dei possibili arrivi, o meglio rientri di calciatori che si trovano con il contratto scaduto, Dabac ha fatto capire che è vicino il come back di Rafa Navarro e molto probabile quello di Einar Galilea. Quello di Sergi è meno probabile. Per quanto riguarda Guzina, Lončar e Bosančić, al terzetto è stato chiesto di esprimersi entro oggi se intendono proseguire o meno l’avventura con l’Istra 1961. Negli ultimi giorni è stato uffcializzato l’acquisto del 21.enne Damjan Daničić, ex Crvena zvezda e Dinamo e il prolungamento del prestito del portoghese Joao Silva.

 

Tornando ai due calciatori presentati alla stampa, Frano Mlinar si è detto molto soddisfatto del suo arrivo a Pola. “Il club ha subito fatto capire di volermi e anch’io volevo l’Istra 1961. Da quando sono arrivato ho ricevuto molti messaggi sia privato che sui social network, segno che l’Istra 1961 è un club importante in Regione. Speriamo di non dover essere sulle spine fino agli ultimi 10 minuti del campionato”, ha detto Frano Mlinar, che l’anno scorso ha difeso i colori dello Slaven Belupo giocando da centrocampista arretrato.

Bernardo Matić è invece reduce da un’esperienza al Racing Santander che gli verrà comodo, in quanto sarà allenato da un tecnico spagnolo. “In Spagna si predilige il possesso palla e non avrò problemi ad adattarmi alle richieste dell’allenatore. Nelle giovanili ho giocato sia dal centrocampista arretrato che da difensore centrale”, ha dichiarato Matić. Va detto infine che i polesi finora si sono accordati per tre amichevoli. Il 2 luglio al Drosina affronteranno la nazionale di El Salvador, il 6 luglio saranno di scena a Cantrida per sfidare l’Orijent, mentre il 10 luglio al Drosina giocheranno contro il Koper.

Facebook Commenti