Tutta la bellezza della stazione ferroviaria Sušak-Pećine (video)

Video Krsto Babić

Passeggiando per le strade di Fiume non è raro imbattersi in scorci da cartolina, anche nelle zone residenziali maggiormente urbanizzate e più densamente popolate. La stazione ferroviaria Sušak-Pećine è uno di questi luoghi pittoreschi, ma poco frequentati, che spesso anche chi è nato e ha sempre vissuto nel capoluogo quarnerino ha visitato raramente, per non dire mai. Situata lungo la linea ferroviaria che collega Fiume a Zagabria questa minuscola stazione ferroviaria si trova nei pressi del portale settentrionale del tunnel elicoidiale che acconsente ai treni di raggiungere il porto o più correttamente il Terminal container di Brajdica. Costruito a cavallo tra il XIX e il XX secolo il tunnel, lungo circa 1.838 metri (altre misurazioni indicano una lunghezza di 1873 metri) – i due portali distano l’uno dall’altro appena 350 metri in linea d’aria – era, stando ad alcune fonti, il più lungo nel suo genere in Europa. Di recente il traforo è stato sottoposto a una meticolosa operazione di restauro e ammodernamento costata oltre 35 milioni di euro, in buona parte erogati dall’UE, al fine d’incrementare da 240 a 600mila TEU (twenty-feet equivalent unit) la capacità di movimentazione del Terminal di Brajdica.

 

Facebook Commenti