Ponte di Sabbioncello. Tunnel Kamenica: esplosioni e scavi

Le maestranze della società edile Strabag hanno iniziato a scavare il tunnel Kamenica. La galleria di 499 metri di lunghezza è una delle strutture della rete viaria destinata a collegare il ponte di Sabbioncello (Pelješac) alla rete stradale croata (D8 e D414).
A seconda della conformazione del sottosuolo i tecnici della Strabag prevedono di poter avanzare mediamente di 2-5 metri al giorno. Se i loro pronostici saranno confermati il tunnel sarà completato entro l’estate. Il traforo è incluso nel tracciato del secondo tratto della strada d’accesso al ponte di Sabbioncello della lunghezza complessiva di 12,1 chilometri, di cui 10,46 chilometri saranno realizzati dalla Strabag e i rimanenti 1,64 chilometri dalla CRBC, il consorzio cinese impegnato nella realizzazione del ponte. Il 16 dicembre scorso, si ricorda, sulla medesima arteria fu inaugurato, con 76 giorni d’anticipo sul previsto, il tunnel Debeli Brijeg (2,462 metri).
Intanto i lavori di costruzione del ponte di Sabbioncello proseguono alla massima velocità, indipendentemente dall’epidemia dilagante o da altri fattori. Si susseguono a Komarna le navi da trasporto, che portano a destinazione le componenti che andranno a costituire la struttura portante del ponte. L’arrivo dell’ultima nave è stato accolto da fuochi d’artificio, perché in base alla tradizione cinese è questo il modo di procedere per festeggiare dei passi avanti importanti nell’andamento dei lavori. L’arrivo dell’impalcatura grande come mezzo campo di calcio, infatti, non poteva passare inosservata dall’ottica della tradizione.
Finora sono 74 le componenti del ponte che sono arrivate direttamente dalla Cina a bordo di navi da carico, 38 delle quali sono già state posizionate e montate, mentre è previsto che arrivino altre tre navi per trasportare i 91 pezzi giganti che ancora mancano per portare a termine questa fase dei lavori, che prevede di costruire 1.080 metri del ponte.

Facebook Commenti