I maturandi s’impossessano di Fiume

Video: Goran Kovačić/Pixsell

Ultimo giorno di scuola e festa pazza per i maturandi per le vie del centro di Fiume. Farina, uova, acqua, fumogeni e petardi… Il Corso è stato trasformato in una zona di guerra, con la gente che ha cercato in tutti i modi di sfuggire alla “gioia” dei ragazzi, che ora si apprestano a chiudere quello che viene definito il più bel capitolo della vita.

Video: Željko Jerneić

I maturandi della Scuola media superiore italiana di FIume. Foto Željko Jerneić
Foto Željko Jerneić
Foto Željko Jerneić
Foto Željko Jerneić
Foto Željko Jerneić
Foto Željko Jerneić

La festa a Pola

Anche Pola ha la sua “Norijada”, scesa in riva al mare dalla Croazia continentale (norijada significa, appunto, folle, matto). La generazione 2020/21 si è presa i suoi momenti di spensieratezza e, vestiti di magliette colorate recanti messaggi un po’ così, hanno attraversato la città per raggrupparsi nel megacortile del Rojc per dare vita a canti e balli. Non è mancata la farina (uno spreco inutile, che proprio non piace), c’è chi si è armato di pistole (solitamente) ad acqua ma ripiene di alcol (no comment)… (car)

Foto: Srecko Niketic/PIXSELL
Foto: Srecko Niketic/PIXSELL

Facebook Commenti