Fast It. L’iscrizione all’AIRE facile e sicura online

Lo strumento consente di gestire la posizione senza recarsi in Consolato

Gestire l’iscrizione all’AIRE in modo rapido e autonomo? È possibile grazie al portale Fast It. Si tratta di uno strumento indispensabile per gestire le operazioni anagrafiche consolari nel modo più facile e veloce. Il portale permette, infatti, di gestire la propria posizione senza doversi recare in Consolato né inviare email o interagire con il personale del Consolato. Realizzato dal Ministero degli Affari esteri e della Cooperazione internazionale, è una realtà dinamica e in evoluzione, che intende essere un esempio privilegiato di digitalizzazione dei servizi consolari. Ne abbiamo parlato con il Console generale d’Italia a Fiume, Davide Bradanini, che già in una recente intervista al nostro giornale aveva segnalato ai connazionali che ancora non usufruiscano di questo strumento che è possibile iscriversi all’AIRE senza doversi recare in Consolato, appunto attraverso il portale Fast It.
Se ne raccomanda pertanto l’utilizzo come modalità principale di gestione della propria iscrizione e per l’aggiornamento dei propri dati. Una raccomandazione tanto più valida nelle attuali condizioni pandemiche, che richiedono l’adozione da parte degli Uffici consolari di modalità di lavoro flessibili.
Ma che cos’è Fast It? Il portale Fast It (Farnesina Servizi Telematici per Italiani all’Estero) è un portale dedicato ai cittadini italiani residenti all’estero e attivo su tutta la rete consolare del Ministero. L’impiego di Fast It consente di ridurre il margine di errore negli schedari consolari, migliorando l’interazione con gli utenti. Inoltre, il servizio può essere utilizzato efficacemente anche da smartphone e da altri dispositivi mobili. Il portale è accessibile cliccando su questo link. Il portale può essere utilizzato anche da cittadini che non abbiano mai ottenuto un servizio consolare a Fiume e che non siano mai stati iscritti nello schedario della Sede di Palazzo Adria. Sul sito del Consolato Generale d’Italia a Fiume, alla pagina dedicata a Fast It, sono disponibili due video tutorial su come iscriversi all’AIRE e come cambiare indirizzo, spiega il Console generale Bradanini.

I servizi disponibili

Sul portale Fast It è possibile modificare al proprio sportello consolare l’iscrizione all’Anagrafe degli italiani residenti all’estero (AIRE) in pochi passaggi; se già iscritto all’AIRE, verificare i propri dati di residenza; notificare al proprio sportello consolare il cambio di residenza all’interno della stessa circoscrizione consolare; richiedere la trascrizione degli atti di stato civile. Va ricordato che prima di accedere al portale Fast It è opportuno munirsi dei seguenti documenti: copia del passaporto italiano o copia della carta d’identità in corso di validità e di una prova della stabile e legale residenza all’estero.
In caso di familiari dichiarati come residenti all’estero, la richiesta di iscrizione è presentata dal cittadino italiano anche per gli altri componenti della famiglia che vivono allo stesso indirizzo (ad esempio: il coniuge, i figli). È comunque consigliabile che tutti i componenti maggiorenni della famiglia compilino un modello di iscrizione per consentire l’invio di dati più completi al Comune in Italia. Anche in caso di coniuge straniero è opportuno allegare fotocopia del documento d’identità dello stesso.

Consultazioni online

Le pratiche avviate attraverso Fast It sono consultabili online ed è cura del singolo cittadino accedere con la propria utenza e password per conoscerne lo stato. Per farlo è necessario registrarsi, passaggio per il quale si dovrà confermare il possesso della cittadinanza italiana e indicare un indirizzo mail e una password (da un minimo di 8 caratteri a un massimo di 16, perlomeno una lettera maiuscola, un numero e un carattere speciale). Bisognerà quindi attivare l’account e si riceverà una mail all’indirizzo indicato, chiedendo di attivare l’account (cliccare sul link di “attivazione utenza”). Qualora l’account non sia attivato entro 72 ore, dovrà essere richiesto un nuovo codice di attivazione (invio nuovo codice di attivazione). Infine, va compilata la richiesta. Dopo aver attivato l’account, si dovrà accedere al sistema per compilare la richiesta di iscrizione AIRE online (Anagrafe consolare e AIRE), allegando i documenti di cui sopra. Da aggiungere che dal 30 settembre 2021 sarà necessario possedere lo SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) per poter accedere ai servizi online erogati dalla Pubblica Amministrazione a favore dei connazionali.
Sul sito del Consolato generale d’Italia a Fiume sono disponibili informazioni sia sul portale FAST IT sia sulle modalità per ottenere lo SPID.

Facebook Commenti