Fiume. La D403 sta crescendo

I lavori procedono secondo le dinamiche previste ed è bene che sia così perché in caso di ritardo potrebbero andare in fumo i finanziamenti dai fondi dell’Unione Europea. Abbiamo visitato il cantiere, anzi, i due cantieri della D403, la strada che collegherà il porto, più precisamente Molo Zagabria e il futuro terminal container alla tangenziale e quindi all’autostrada A7. Assieme al ponte di Pelješac (Sabbioncello) è tra le opere più importanti che si stanno realizzando oggi in Croazia per quanto riguarda le infrastrutture. Questa strada, per la quale verranno stanziati 70 milioni di euro, circa mezzo miliardo di kune, è considerata la più costosa in Croazia in base alla sua lunghezza. La D403 dovrebbe essere ultimata entro la fine di aprile 2024 per non perdere il diritto ai fondi europei. Il progetto viene finanziato a fondo perduto dall’Unione europea per l’85%, il rimanente va a carico del Ministero del Mare, del Traffico e delle Infrastrutture.

Il servizi completo sulla Voce in edicola venerdì 2 aprile, o in formato digitale. Clicca qui e abbonati.

Facebook Commenti