Zagabria. Due infermiere derubano i malati Covid

L'Ospedale Dubrava di Zagabria. Foto: Igor Soban/PIXSELL

Due casi sicuramente incresciosi che, però, non possono certo far passare in secondo piano i sacrifici, il grande impegno profuso dal personale sanitario tutto nella lotta al Covid, si sono verificati nella capitale croata. Sono state arrestate, infatti, due infermiere dell’Ospedale Dubrava di Zagabria, di rispettivamente 45 e 51 anni, sospettate di aver rubato a cinque pazienti gravemente malati portafogli, tessere bancomat e cellulari per un valore di 40mila kune. Il grave fatto risale allo scorso gennaio quando la 51.enne si era impossessata del portafoglio di un paziente prelevando contanti a Zagabria e acquistando un paio di stivali a Sesvete, arrecando così un danno di 10.300 kune. L’infermiera 45.enne, invece, ha preso di mira quattro pazienti ricoverati in gravi condizioni rubando loro anche gioielli, parte dei quali li ha venduti in negozi Compro oro. Il denaro ricavato lo ha speso per necessità personali. Il Dubrava, lo ricordiamo, è stato posto tutto in funzione dei malati Covid.

Facebook Commenti