Štimac: «Io come la Croazia ai Mondiali. Sconfitto, ma vittorioso»

Davor Štimac. Foto Željko Jerneić

“In questi mesi ci siamo incontrati spesso, ma non finisce qui”, sono le parole con cui Davor Štimac, all’indomani della sconfitta al ballottaggio, ha accolto i rappresentanti dei media, che non ha mancato di ringraziare per averlo seguito prima e durante la campagna elettorale. Come candidato sindaco è stato superato da Marko Filipović, ma Štimac assicura di non sentirsi sconfitto: “Restiamo seriamente in politica e continueremo a rivederci spesso. Sono convinto che saremo quelli che creeranno un nuovo pensiero politico in città. L’esito del voto di domenica mi ricorda un po’ il secondo posto della Nazionale croata ai Mondiali in Russia, un successo eccezionale che tutti abbiamo saputo festeggiare. Lo abbiamo fatto anche noi nella notte dopo lo spoglio delle schede, nonostante avesse vinto l’altro candidato”.

Il servizio completo sulla Voce in edicola martedì 1 giugno, o in formato digitale. Clicca qui e abbonati.

Facebook Commenti