Sisma. Raccolta fondi: impegnate CI di Zagabria e Ambasciata

La città di Petrinja è stata semidistrutta dal violento sisma

La presidente della Comunità degli Italiani di Zagabria, Daniela Dapas, ha informato la nostra redazione che i soci del sodalizio zagabrese e il personale dell’Ambasciata italiana in Croazia hanno partecipato insieme a una raccolta fondi promossa dalla fondazione Solidarna in favore della popolazione colpita dal sisma che il 29 dicembre scorso ha seminato morte e distruzione nella Banovina. “Abbiamo aderito volentieri all’iniziativa”, ha dichiarato ieri Daniela Dapas, elogiando i soci del sodalizio e i dipendenti dell’Ambasciata italiana di Zagabria per la generosità dimostrata.
Ha annunciato che la solidarietà dei connazionali zagabresi nei confronti dei terremotati della Regione di Sisak e della Moslavina proseguirà pure in futuro. Daniela Dapas ha detto di essere in contatto con Lorenzo Gentile dell’Associazione Culturale Triestini On The road, che si è attivato al fine di raccogliere giocattoli, vestiti e cibo destinati alla Banovina e che prossimamente vorrebbe inviare nelle aree terremotate pure una fornitura di materiale edile. “Dovremmo sentirci nell’arco di una decina di giorni per capire come procedere”, ha dichiarato Daniela Dapas, dettasi pronta a recarsi nella Banovina assieme all’operatore umanitario triestino, che a sua volta starebbe collaborando assiduamente pure con Gian Carlo Damir Murkovic della Comunità croata di Trieste.

Facebook Commenti