Croazia in Schengen ed euro. Gentiloni: «2023 indimenticabile»

0
Croazia in Schengen ed euro. Gentiloni: «2023 indimenticabile»

“Il 1° gennaio 2023 la Croazia adotterà l’euro ed entrerà a pieno titolo nell’area Schengen”. Lo ha comunicato in una nota la Commissione europea. “Do un caloroso benvenuto alla Croazia nell’eurozona e nell’area Schengen. Da domenica i cittadini che in entrata e in uscita dalla Croazia potranno viaggiare senza controlli alle frontiere interne. L’allargamento di Schengen ci rende più forti e la Croazia può ora contribuire pienamente a un’area Schengen più prospera e resistente. Lo stesso giorno, i croati entreranno a far parte di una comunità di 347 milioni di europei che utilizzano l’euro nella loro vita quotidiana”, ha dichiarato la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen aggiungendo come questo sia “un grande successo per la Croazia, simbolo del suo forte attaccamento all’Unione europea e un momento simbolico per l’UE nel suo insieme”. “Questo è un momento di orgoglio per l’Ue, la Croazia e i suoi cittadini”, ha concluso Ursula von der Leyen.
”Questo è un punto di svolta nel cammino europeo della Croazia, ed è pienamente meritato. Mi congratulo con tutti i croati dal profondo del mio cuore!”, ha detto il vicepresidente esecutivo della Commissione europea, Valdis Dombrovskis.
”L’anno nuovo sarà indimenticabile per il popolo croato”, ha affermato è stato il commissario UE per l’economia, Paolo Gentiloni. “Che svolta storica sia per la Croazia che per l’Unione europea nel suo insieme! Forse nessuno Stato membro dell’UE ha affrontato un viaggio così incredibile negli ultimi tre decenni: dagli orrori della guerra negli anni ‘90 all’adesione all’Unione nel 2013 e ora è pronto a godere di due dei vantaggi più tangibili dell’integrazione nell’Ue. Congratulazioni alla Croazia!”, ha concluso Paolo Gentiloni.

Tutti i diritti riservati. La riproduzione, anche parziale, è possibile soltanto dietro autorizzazione dell’editore.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.

No posts to display