Ponte di Sabbioncello. Arrivati 150 operai cinesi: subito in quarantena

17.04.2020., Komarna - Radovi na izgradnji Peljeskog mosta. Photo: Milan Sabic/PIXSELL

Centocinquanta operai metalmeccanici cinesi sono arrivati ​​all’aeroporto di Ragusa (Dubrovnik) oer dirigersi al ponte di Sabbioncello (Pelješac). Tra loro ci sono un centinaio di saldatori, dipendenti dell’azienda cinese “China road and construction”, il cui compito è collegare le parti della struttura in acciaio del ponte.
Sono passati attraverso l’ingresso VIP dell’aeroporto, divisi dagli altri passeggeri.  Gli operai  devono essere messi in quarantena e così trascorreranno il periodo necessario in un albergo aperto solo per loro.

Finanziato all’85% dall’Unione europea, che considera l’opera prioritaria per la regione e per l’Europa, costerà circa 400 milioni di euro e unirà i due blocchi croati, bypassando l’istmo della Bosnia Erzegovina, consentendo così di raggiungere la perla di Ragusa senza attarversare due volte la frontiera della Bosnia ed Erzegovina.

Facebook Commenti