Mappa Ecdc. La costa croata rimane arancione

Non cambia nulla rispetto a una settimana fa. La costa croata, da Umago a Ragusa (Dubrovnik), rimane colorata di arancione sulla mappa aggiornata del Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malatti (Ecdc). Notizie negative, invece, per quattro regioni italiani – Veneto, Lazio, Sicilia e Sardegna – che oggi, giovedì 22 luglio, sono contrassegnate dal colore arancione, rispetto alla settimana scorsa quando erano verdi.
Il resto dell’Italia rimane in verde. In Europa risultano in rosso tutta la penisola iberica (con la metà orientale della Spagna in rosso scuro) così come sono in rosso i Paesi Bassi e alcuni regioni della Grecia. Quasi tutta arancione la Francia, solo due regioni sono rimaste verdi.
La mappa si basa sul tasso di notifica di nuovi casi a 14 giorni ogni 100mila abitanti e sul tasso di positivi nei test effettuati. La carta funge da riferimento per le decisioni degli Stati membri dell’Ue in materia di restrizioni di viaggio. Il verde indica il rischio minore, che cresce secondo una progressione di giallo, rosso e rosso scuro (rischio massimo).

Facebook Commenti