Luce verde da Berlino: «Croazia destinazione sicura»

Nello scalo di Valbisca, sull'isola di Veglia (Krk) c'è un notevole viavai di vacanzieri

Un assist da Berlino dopo il tackle dell’Aja. Ieri l’Olanda ha la posto la Croazia sulla lista arancione, con cui le autorità invitano i propri cittadini a evitare i viaggi in questo Paese, mentre in caso contrario sarà loro “consigliato vivamente” di mettersi in isolamento. Oggi, giovedì 23 luglio, la Germania ha fatto sapere che i viaggi in Croazia “sono assolutamente sicuri”. La notizia è stata resa nota dall’Associazione croata del turismo (HUT). “Nell’ultimo rapporto pubblicato oggi dal Ministero degli Esteri di Berlino, si legge che la Croazia è una destinazione sicura e che non esiste alcuna limitazione al rientro in Germania”. Una notizia che arriva a pochi giorni dall’inizio delle ferie scolastiche in Baviera che, secondo le previsioni, potrebbero portare lungo la costa croata moltissimi turisti di questa regione tedesca. La Germania è il principale mercato turistico della Croazia: soltanto dall’inizio di quest’anno, nonostante l’emergenza coronavirus, i tedeschi hanno realizzato 4 milioni di pernottamenti, di cui 2,5 milioni soltanto nei primi 20 giorni di luglio.

Facebook Commenti