Horvatinčić, un sotterfugio dietro l’altro per evitare la galera

Tomislav Horvatinčić Foto: Hrvoje Jelavic/PIXSELL

Ancora niente carcere per l’imprenditore zagabrese Tomislav Horvatinčić, condannato per un incidente marittimo nell’agosto 2011 in cui sono stati uccisi i coniugi padovani Salpietro, la cui barca a vela è stata speronata dallo yacht del tycoon. L’avvocato di Horvatinčić, il fiumano Velimir Došen, ha detto che a causa della crisi epidemica anche il sistema sanitario tedesco sta affrontando le stesse difficoltà di quello croato. L’intervento chirurgico è stato rinviato a nuova data e il nuovo termine dovrebbe essere noto attorno al 15 dicembre.
L’opinione pubblica ha interpretato l’atteggiamento di Horvatinčić negli ultimi 12 mesi come il suo modo deliberato di evitare il carcere. Sebbene sia indiscutibile che l’imprenditore un tempo potente uomo d’affari, oggi sia gravemente malato. Horvatinčić ha ottenuto l’ultimo rinvio della pena detentiva fino alla fine di gennaio del prossimo anno, e appare chiaro già ora che fino a quella data l’intervento in Germania non potrà venir eseguito.

Facebook Commenti