Video: Roni Brmalj

La nave gassiera LNG Croatia, unità galleggiante per l’accoglienza, lo stoccaggio e la rigassificazione, uno degli elementi principali se non il principale del nuovo terminal di gas naturale liquefatto a Omišalj (Castelmuschio), sull’isola di Veglia (Krk) è giunto a Fiume. L’unità si trova all’ancora di fronte al porto di Fiume. Una volta esaurite le pratiche burocratiche la nave domani (mercoledì) si trasferirà nel cantiere Viktor Lenac, dove verranno effettuati ulteriori test e controlli.
La LNG Croatia è salpata da Shanghai dove era stata ristrutturata tecnologicamente e trasformata in una nave FSRU (Floating Storage Regassification Unit). Il direttore del LNG Croatia, Hrvoje Krhen, ha dichiarato che LNG Croatia avrà un periodo di rodaggio presso il terminal di Castelmuschio  a partire dal 1.mo gennaio del prossimo anno, come annunciato in precedenza, poi sarà operativo per scopi commerciali. Attualmente a bordo ci sono 28 persone. Quando sarà in funzione impiegherà circa 60 persone, che si alterneranno a turni in tre equipaggi, secondo gli standard esistenti. Secondo i dati a disposizione l’unità FSRU ha una capacità di serbatoio di 140.000 metri cubi, con una capacità nominale di rigassificazione di gas naturale liquefatto di 300.000 metri cubi di gas naturale/ora, che ogni anno dà una capacità di 2,6 miliardi di metri cubi di gas.

Costi? 233 milioni di euro

Il costo complessivo del progetto ammonta a 233 milioni di euro, di cui 101 a fondo perduto stanziati dal programma europeo CEF (Connecting Europe Facility), mentre l’operazione di riconversione della nave in terminal metanifero è costata poco meno di 160 milioni. La banchina lungo la quale sarà ormeggiata, gli impianti di terra e il collegamento al gasdotto principale sono costati invece 58,4 milioni di euro e sono stati realizzati dalle società croate GP Krk, Pomgrad e STSI. Il rigassificatore galleggiante è sostenuto sia da parte degli Stati Uniti che dell’Unione europea, che puntano così a contrastare il monopolio russo in questa parte del vecchio continente.

La gassiera LNG Croatia nel cantiere navale Viktor Lenac. Foto Roni Brmalj
Foto Roni Brmalj
Foto Roni Brmalj
Foto Roni Brmalj
Foto Roni Brmalj

Facebook Commenti