Assoristoratori Istria e Quarnero: «Massimo supporto al bar»

Foto: ZB /DPA/PIXSELL

L’Associazione dei ristoratori dell’Istria e del Quarnero ha espresso massimo supporto per il proprietario di un bar di Fiume il quale, amareggiato dal fatto che la Task force nazionale ha dato luce verde solo per la vendita del caffè da asporto, ha deciso di esprimere il suo malcontento sconsigliando l’ingresso ai membri, agli elettori e ai simpatizzanti dell’Hdz.
L’Assoristoratori ha dichiarato che ancora una volta la società è stata divisa. “Viviamo in un mondo dove si guardano solo le radici. Al governo, formato per lo più da membri del partito che hanno dichiarato che l’intervento del proprietario del bar è puro razzismo, dimostrando così di non conoscere assolutamente il tema, vogliamo dire che coloro che non possono lavorare hanno diritto a un indennizzo. Chiunque pensi che un ristoratore che non lavora per mesi non abbia diritto ad un aiuto è sicuramente un sadico o un razzista, se così vi piace di più. Far parte di un partito non significa appartenere a una data razza, anche se questo porta dei benefici ai membri, rendendolo più uguale degli altri. A differenza dei soprannominati, le nostre porte sono sempre aperte a tutti. Voi altri invece potrete ricevere un caffè da asporto”, sta scritto nel comunicato dell’Associazione.

Facebook Commenti