Smolčić-Eintracht: si attende l’ufficialità

0
Smolčić-Eintracht: si attende l’ufficialità
Hrvoje Smolčić resterà a Rujevica fino a giugno

La tanto attesa fumata bianca dovrebbe essere finalmente arrivata. Hrvoje Smolčić si trova a Francoforte dove nella giornata di ieri si è sottoposto alle visite mediche prima di mettere la firma sul contratto che lo legherà all’Eintracht. Tuttavia, l’operazione dovrebbe venire ufficializzata oggi. Cala così il sipario su una trattativa allungatasi più del previsto e che a un certo punto sembrava destinata a slittare fino a giugno. Come previsto, il giocatore verrà immediatamente girato in prestito al Rijeka fino al termine della stagione, dopodiché in estate inizierà la sua avventura in Bundesliga. Gli “aquilotti” verseranno nelle casse fiumane 2,5 milioni di euro, sicuramente un bel gruzzoletto per un difensore, secondo solo a Matej Mitrović che nel gennaio 2017 passò al Beşiktaş per una cifra di 4,2 milioni. Il record resta naturalmente la cessione di Andrej Kramarić al Leicester nel 2015 per 9 milioni.

 

Bisognerà ora capire quali saranno le sue motivazioni e il suo rendimento nel prosieguo della stagione. Il pensiero corre inevitabilmente a 12 mesi fa quando Nevistić e Štefulj firmarono per la Dinamo restando fino a giugno a Rujevica. Entrambi subirono un’involuzione, in particolare il terzino che perse pure il posto da titolare dopo una prima parte di stagione giocata ad altissimo livello. Sarà come sempre il tempo a dare le risposte.

Tomečak al Pafos

Restando in tema di mercato, sembra giunta ai titoli di coda la lunga avventura di Tomečak al Rijeka, finito nel mirino dei ciprioti del Pafos. Il difensore, che con la maglia dei fiumani ha collezionato 191 presenze (condite da 12 gol), è in scadenza e a Cipro ritroverebbe l’ex diesse Ivan Mance, passato la scorsa estate proprio al Pafos. A Rujevica dovranno trovare in fretta una valida alternativa visto che Tomečak era una pedina imprescindibile nello scacchiere di Tomić, il quale alla vigilia della ripresa del campionato si ritrova ora con un solo terzino destro di ruolo, il giovane Braut. Da segnalare anche il passaggio di Hodža in prestito al Dragovoljac. Il centrocampista ha trascorso la prima parte di stagione all’Orijent 1919 e a Siget andrà a rimpinguare la già folta colonia fiumana dopo Galešić, Frigan, Ivan Smolčić, Karrica, Jurišić e il tecnico Dragan Tadić.

Oggi test col Triglav

Prosegue intanto la preparazione in vista del big match di domenica con la Dinamo. Questo pomeriggio, con fischio d’inizio alle 14, a Rujevica andrà in scena la prova generale contro il Triglav, formazione che milita nella Seconda Lega slovena. Per Tomić sarà un test molto importante per valutare la condizione della sua squadra e per provare determinate soluzione tecnico-tattiche in vista della sfida del Maksimir. In quanto alla Coppa Croazia, la gara di semifinale con l’Osijek si giocherà a Rujevica il 9 marzo (ore 18).

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.

No posts to display