Slovenia. È scomparso Marko Elsner, l’uomo delle due nazionali

Marko Elsner in una foto recente

A 61 anni d’età, dopo una grave malattia, è morto Marko Elsner, uno dei migliori calciatori sloveni di tutti i tempi. Elsner ha iniziato la sua carriera a Lubiana allo Slovan e poi all’ Olimpija. Con la maglietta verde ha debuttato nel marzo 1978, raccogliendo 112 gettoni di presenza in sette stagioni e segnando 12 reti. Si è affermato come uno dei migliori difensori dell’ex Jugoslavia, passando alla Crvena Zvezda di Belgrado nel 1983. Qui ha trascorso quattro stagioni con 128 presenze. In biancorosso ha vinto un titolo e una Coppa. Nel 1987 si è trasferito all’estero, in Francia, al Nizza e nel 1990 fu acquistato dall’Admira Wacker, squadra della Bundesliga austriaca. Nel 1991 ritornò al Nizza, dove terminò la carriera nel 1993.
Vestì la maglia di due nazionali, quella jugoslava e quella slovena. Con la Jugoslavia vanta 14 presenze, la partecipazione al Campionato d’Europa 1984 e la vittoria della medaglia di bronzo alle Olimpiadi di Los Angeles nel 1984. Con la Slovenia giocò due partite tra il 1992 e 1993: contro Cipro il 18 novembre 1992 e contro l’Estonia il 7 aprile 1993.

Facebook Commenti