Rožman: «Con la Real Sociedad serve coraggio» (video)

Ultimi ritocchi a Rujevica in vista del match di giovedì sera tra Rijeka e Real Sociedad. Foto Roni Brmalj

“Mettiamola così: per ottenere un risultato positivo il Rijeka dovrà giocare la migliore partita da quando sono l’allenatore. Dobbiamo essere molto compatti e aggressivi, senza permettere all’avversario di attaccarci negli spazi. In tale contesto bisognerà attuare un pressing intelligente, senza comunque sprecare eccessive energie. Una vittoria non ci renderà euforici, così come una sconfitta non ci demoralizzerà. Abbiamo i nostri obiettivi e ogni punto conquistato nelle sei partite che ci attendono sarà una specie di successo. Se saremo abbastanza coraggiosi, potrebbe succedere davvero di tutto”. Simon Rožman non usa troppi giri di parole per illustrare l’impegno che attende stasera il suo Rijeka al debutto nella fase a gironi di Europa League. A Rujevica, giovedì 22 ottobre con inizio alle ore 18.55, arriva la Real Sociedad, attuale leader della Liga spagnola.

Video: Roni Brmalj
Il centrocampista bosniaco-erzegovese, Stjepan Lončar. “Non vediamo l’ora che la partita abbia inizio, anche perché la qualificazione alla fase a gironi di Europa League è il giusto premio per gli sforzi degli ultimi mesi. Sappiamo benissimo che il girone è molto difficile, ma per noi è un onore poter affrontare squadre come Real Sociedad o Napoli. Vogliamo scendere in campo e mostrare di che pasta siamo fatti. Saranno novanta minuti di festa per noi in campo e per il pubblico sugli spalti, a prescindere da come andrà a finire. Il Real Sociedad non è per caso al comando della Liga e per questo motivo hanno il nostro massimo rispetto. Tuttavia, nessuno può peccare talmente di presunzione per affermare, come ho letto sui giornali, di venire a Rujevica per migliorare la differenza gol.

Video: Roni Brmalj

Video: Roni Brmalj

Facebook Commenti